Booking.com

Kate Middleton: ipotesi complotto sulla seconda maternità

A pochi giorni dal parto di Kate Middelton esce la notizia che potrebbe far pensare ad un complotto. E’ proprio il quotidiano più famoso della Russia, il Komsomolskaya Pravda, a sostenere questa ipotesi.

Infatti non ci si capacita di come Kate, a poche ore dal parto, possa essere uscita dall’ospedale in condizioni pressoché perfette. Le mamme sparse nel mondo si chiedevano come fosse possibile che Kate Middleton fosse già così bella ed energica dopo il parto, una delle cose più snervanti e stancanti per qualsiasi donna. L’ipotesi sostenuta dal quotidiano russo parte da questo presupposto e sostiene che Kate e William si siano affidati ad una madre surrogata che avrebbe consegnato la neonata nella clinica di St. Mary subito dopo il parto, il tutto nella massima riservatezza.

kate-middleton (1)

Ecco la prima ipotesi del quotidiano russo:

Innanzitutto, se il suo fosse stato davvero un parto naturale, sarebbe avvenuto sicuramente qualche giorno fa. Quella bambina non sembra avere poche ore, sembra nata da almeno tre giorni. E inoltre nemmeno i dottori migliori del mondo possono fare in modo che una donna si rimetta in piedi a cinque ore dal parto, per lasciare l’ospedale sulle sue gambe.

La seconda affermazione forte invece è stata questa:

Non è stata lei a partorire quella bambina. Kate deve aver indossato un pancione finto. Non è possibile che una donna si alzi qualche ora dopo il parto e compaia in pubblico per salutare la gente. Non ha uno sguardo materno. Vi ricordate di Diana? Kate è soltanto un’attrice arrivata al teatro di Buckingham Palace. Non ha mai partorito. Soltanto gli uomini e le ragazze che non hanno mai partorito possono credere a questa storia.

Infine la ginecologa Olga Perovskaya ha affermato che far uscire in strada una bimba appena nata potrebbe essere molto pericoloso per la salute della piccola. A riguardo:

È pericoloso. Nel nostro paese le puerpere vengono dimesse dopo tre o quattro giorni, se tutto è andato bene. Quell’affollamento non è un ambiente sterile, la piccola avrebbe potuto prendere qualche virus o batterio.

Non si sa per certo quale sia la verità, ma effettivamente queste teorie del quotidiano russo non sono poi così folli.