Booking.com

Mario Draghi aggredito da una manifestante

[embedyt]]https://www.youtube.com/watch?v=Gxg6JmUnztY[/embedyt]

Guarda il video

E’ successo a Francoforte, nel primo pomeriggio di mercoledì 15 aprile. All’inizio della sua conferenza stampa all’Eurotower, il presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi è stato aggredito da una manifestante del movimento Blockupy, Josephine Witt, che gli è letteralmente saltata addosso al di là del tavolo lanciandogli dei coriandoli. Josephine Witt, al secolo Josephine Markmann, secondo la Bild, è una studentessa di filosofia che ha aderito alle Femen nel 2013 e nel giorno di Natale dello stesso anno ha interrotto una messa a  Colonia salendo sopra l’altare senza maglietta.

manifestante mentre lancia i coriandoli al Presidente della BCE Mario Draghi in segno di protesta

manifestante mentre lancia i coriandoli al Presidente della BCE Mario Draghi in segno di protesta

La donna mentre stava gridando “Stop alla dittatura della Bce”, ha lanciato coriandoli a Draghi prima di venire portata via dalla sicurezza. Oltre al lancio dei coriandoli su dei fogli c’era scritto: “Bce, creatore dell’Universo, non c’è nessun dio, ma persone dietro queste vite”, “non siamo pedine di una scommessa”,  “Oggi sono solo una farfalla che porta un messaggio, ma attenta che altro arriverà, ci riprenderemo le nostre vite. Il debito della Bce non è ancora stato pagato”. Subito dopo il presidente Mario Draghi ha ripreso la sua conferenza un po’ scosso per l’accaduto ma con il sorriso.

A cura di Marco Pasquali