Booking.com

Sanremo: gli abiti della terza puntata


Il festival di Sanremo è sempre più argomento di discussione grazie anche alla scelta degli ospiti, esempio di grande dignità e sensibilizzazione. E come ogni anno l’occhio cade sui #lookool di tutti i partecipanti! Iniziamo con la bellissima valletta Madalina Ghenea, attrice del film Youth di Paolo Sorrentino, che per la puntata dedicata alle cover ha scelto di indossare i pezzi di Vionnet passando dalle piume scintillanti in glicine ai sensuali drappeggi rossi, bianchi e neri. Tagli meno da favola e più sexy per la sirena protagonista della rassegna canora.

Il giovanissimo Mahmood che con il suo japanese style ha portato sul palco un pò di moda alternativa. Sempre impeccabile la graffiante Dolcenera  che opta per abiti lunghi con spacchi vertiginosi. Mentre la cantante rossa per eccellenza, Noemi, è più anni ’70 sfoggiando mega scollature e zampe d’elefante in total black. La scelta dell’artista ha valorizzato non solo in fisico ma anche il colore dei capelli.

Arisa barcolla ma non molla, dopo il flop della prima puntata è realmente ostinata ad andare avanti con outfits che tutto fanno tranne che valorizzarla. Dopo la zanzariera siamo passati alle paillettes multicolor per un abito dal taglio dritto e che rende la bravissima singer poco attraente, nulla a che vedere con la sua voce che fortunatamente la fa apparire sempre al top.  E tra tutti questi ex protagonisti di X Factor a spiccare è Morgan, che di stile ne ha davvero tanto: diva della sua esibizione è stata la giacca bordeaux, decorata a regola d’arte, e gelosamente attaccata al suo indossatore.  Annalisa invece si fascia di vermiglione ma rimane molto semplice e delicata.

E l’ultima rimasta, ma non per ordine d’importanza,  è la veterana Patty Pravo. Uno sguardo dolce e intenso per un abito lungo di velluto nero abbellito da un ricamo sul petto; nonostante l’età questa donna riesce ad indossare qualsiasi cosa con la consapevolezza che solo un personaggio del suo impatto può avere.

Chiara Masetta