f

Get in on this viral marvel and start spreading that buzz! Buzzy was made for all up and coming modern publishers & magazines!

Fb. In. Tw. Be.
Roma
25 Oct, Sunday
14° C

Tonnarelli Cacio e Pepe: ecco la ricetta!

Views 1.44k

I tonnarelli cacio e pepe sono un tipico primo piatto della tradizione romanesca.

La ricetta degli spaghetti cacio e pepe è molto semplice ma, proprio per questo, la cura dei particolari deve essere puntigliosa per non rischiare di ottenere una semplice pasta condita con il formaggio.

Adatti a chi non ha tempo, a chi vuole sentire sapori decisi e anche a chi vuole fare bella figura senza sbattersi troppo!

DOSI PER 4 persone
DIFFICOLTÀ bassa
COSTO basso
REPERIBILITÀ ALIMENTI facile

INGREDIENTI

Tonnarelli (o Spaghetti, facoltativo) 400 g
Pepe nero macinato in abbondanza
Pecorino romano grattugiato 160 g

PREPARAZIONE

Grattugiate il pecorino romano, e nel frattempo portate a ebollizione una pentola di acqua salata, quando l’acqua bolle versate i tonnarelli, scolateli al dente tenendo da parte qualche mestolo di acqua di cottura.
In una ciotola calda versate i tonnarellii ancora gocciolanti aggiungete un mestolo di acqua di cottura, il pecorino grattugiato e mescolate bene. Mi raccomando, il tutto deve avvenire in maniera immediata, per evitare che il pecorino si sciolga e crei un effetto “colla”.Spaghetti Cacio e Pepe

Unite quindi il pepe macinato a vostro piacimento e mantecate con cura fino a quando l’amido della pasta legherà il tutto e gli spaghetti risulteranno cremosi.
Il segreto di un buon piatto di spaghetti cacio e pepe è il giusto equilibrio tra formaggio e acqua di cottura, gli ingredienti amalgamandosi dovranno formare una crema, tipica degli spaghetti cacio e pepe.
Quindi se mescolando gli ingredienti noterete ancora la presenza di acqua di cottura, aggiungete ancora un po’ di pecorino, se al contrario, gli spaghetti risulteranno troppo asciutti, versate ancora poca acqua di cottura, procedendo un po’ alla volta fino ad ottenere la giusta consistenza.

Spaghetti Cacio e Pepe

Un consiglio è quello di terminare la cottura degli spaghetti cacio e pepe nel tegame, aggiungendo se necessario qualche mestolo dell’acqua di cottura, per permettere alla pasta di tirare fuori l’amido che mescolato con il pecorino formerà la cremina che è la caratteristica saliente di questo semplice piatto. Una volta che il condimento si sarà amalgamato agli spaghetti, impiattate velocemente il tutto, preferibilmente utilizzando piatti da portata caldi. Completate con un’ultima spolverizzata di pepe macinato e servite velocemente.