Torna l’Ora Legale, ma con alcune novità

Ora Legale: ecco quando mettere le lancette un’ora avanti

Questa nott, a cavallo tra il 30 marzo ed il 31 marzo, torna l’ora legale e quindi precisamente alle 2 di notte avanti le lancette e diverranno le 3. Nonostante la brutta notizia che si dormirà un’ora in meno, ce n’è anche una buona; ovvero che da domani farà buio un’ora più tardi. Ricordate di aggiornare tutti gli orologi manuali, mentre per quelli digitali come smartphone, tablet e pc si aggiorneranno automaticamente. Con l’innesto dell’ora legale ovviamente si verificheranno minori consumi di energia elettrica, dato che ci sarà un’ora in più di luce al giorno. Tra le tante curiosità sull’ora legale ricordiamo anche la sua “nascita”, che in Italia risale al lontano 1916.

L’ora legale nel mondo

Tutti gli stati appartenenti alla Comunità Europea questa notte aggiorneranno gli orologi posizionando le lancette un’ora avanti e insieme a loro anche Svizzera e Norvegia. Al di fuori degli stati europei invece la situazione è diversa. Esistono infatti stati in cui esiste solamente l’ora solare come ad esempio in Russia che dal 2014 ha deciso di abolire l’ora legale. Al contrario negli Stati Uniti l’ora legale, nota come DST, Daylight Saving Time, “risparmio diurno di luce”, è entrata ufficialmente in vigore a partire dallo scorso 10 marzo.

Discussioni riguardo l’utilità dell’Ora Legale

Negli ultimi anni la questione dell’Ora Legale sta diventando un vero e proprio motivo di scontro. C’è chi ritiene che sia importante e fondamentale e, al contrario, chi invece pensa che sia inutile e soprattutto dannosa per la salute. Da alcuni anni è appunto divenuto oggetto di discussione e proprio di recente la stessa Commissione Europea ha votato per l’approvazione di una proposta per l’abolizione di questa. A quanto pare ci rimangono ancora due anni con l’ora legale, dopodichè si tornerà alla sola ora solare.